Una gita su per “La Montagna”…

Una gita su per “La Montagna”…

di Santo Salvatore Distefano

foto: Giulia Raimondi e Pagina FB del Museo Civico Archeologico di Ramacca

12696723 522205764628982 1564212089 o

Sabato 30 Gennaio scorso l’Associazione ArcheoUnict ha inaugurato il ciclo di visite per l’anno 2016 a Ramacca, in compagnia del Prof. Dario Palermo, Ordinario di Archeologia Classica all’Università di Catania e Direttore Scientifico del Museo Civico Archeologico di Ramacca, dove ci ha accolto la Dr.ssa Laura Sapuppo, che, insieme ad un piccolo, ma tosto, gruppetto di appassionati ed “addetti ai lavori”, cerca sempre di dar linfa vitale a questo paradiso archeologico di provincia.

12669964 522206394628919 1149828721 o       12656318 522206361295589 1079326943 o

 

All’interno del palazzo museale, dopo un iniziale abbandono ai ricordi da parte del Prof. Palermo, protagonista in loco sin dalla prima ora, insieme al compianto Enrico Procelli e ad altri giovanissimi archeologi di allora, la visita è continuata con l’esplicazione delle vetrine e del loro contenuto, procedendo dall’età preistorica insino al Medioevo; successivamente ci si è spostati in un altro spazio espositivo, dedicato al poeta vernacolare Vito Tartaro, da poco scomparso, passando, nel frattempo, nell’ala dedicata alla musica ed alle bande musicali siciliane tra Otto e Novecento.

12669834 522206561295569 251906417 o       12669142 522206291295596 165826236 o

 

Un piccolo break, tra biscotti e bevande varie, ci ha permesso di intervallare la giornata, prima di dirigerci verso il parco archeologico comunale de “La Montagna”, luogo ricco sia di attestazioni archeologiche che naturalistiche.

L’ascesa (a piedi!) del colle ameno ha permesso di scorgere i resti di un antico centro greco indigeno, con le sue necropoli, l’abitato e gli edifici comunitari, databile prevalentemente tra l’età del Bronzo e l’epoca arcaica, messo in luce, tra gli anni Sessanta ed Ottanta, da un team di archeologi, di cui facevano parte, tra gli altri, anche Dario Palermo, Massimo Frasca ed Enrico Procelli.

12695090 522206674628891 1982618671 o       

Così, dopo aver ricreato lo spirito, consentendo a tutti di smaltire lo “spuntino”, abbiamo ricreato anche il corpo, grazie al pranzetto, a base di prodotti locali e genuini, di cui ci ha voluto omaggiare un panificio, da poco aperto, formato da cinque giovani, meravigliose, nonché tenaci sorelle (ed a cui noi facciamo un grandissimo “in bocca al lupo” per un avvenire pieno di soddisfazioni e traguardi!).

Infine, dopo un bicchiere di vino e la foto di rito, stanchi ma felici, l’allegra brigata ha fatto ritorno alla base, con un bagaglio di emozioni e sensazioni davvero difficili da dimenticare…

 

12674248 522206741295551 1685965504 n     12665785 522206677962224 1745753019 n     12674660 522206704628888 827542816 n

12650753 522206771295548 510972072 n

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Archeounict - Palazzo Ingrassia, via Biblioteca, 4 -95124- Catania (Italia) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Joomla School Templates by Joomlashack